Home » Blog » Identificare e curare una malocclusione

Identificare e curare una malocclusione


Consiglio una visita odontoiatrica – ortodontica a tutti i bambini attorno ai 5-6 anni.

Le mal occlusioni vanno trattate appena compaiono gli incisivi inferiori e due incisivi superiori (attorno ai 6-8 anni). Solo alcuni altri difetti vanno trattati precedentemente (morsi inversi).

  • Durante la visita si valutano i denti, la posizione e la forma dei due mascellari (mascella e mandibola),le arcate dentarie, l’occlusione, l’aspetto del profilo, le funzioni quali deglutizione e fonazione, abitudini viziate e la respirazione.
  • Il secondo approccio diagnostico si basa sull’esame delle radiografie effettuate:
    • panoramica dentale, da cui si possono vedere la presenza dei germi dei denti permanenti e le eventuali agenesie, mancata formazione del dente, la mal posizione di qualche elemento dentario e/o il rischio eventuale di inclusione, si calcolano gli spazi necessari per l’eruzione di tutti i denti, si guarda la forma dell’articolazione temporo-mandibolare teleradiografia laterale del cranio è la diagnosi scheletrica attraverso l’interpretazione della cefalometria, un’analisi computerizzata che inquadra il bimbo in un biotipo scheletrico (classe scheletrica) e permette di avere informazioni sulla configurazione delle ossa del cranio sulla loro direzione di crescita ,sull’ inclinazione assiale degli incisivi e sul profilo.
    • e se necessario, teleradiografia postero anteriore del cranio per la valutazione delle asimmetrie mandibolari. Tutti questi esami radiografici possono essere svolti direttamente nel nostro ambulatorio grazie alla tecnologia digitale.
  • Un terzo approccio diagnostico si effettua sulle impronte della bocca del bambino configurando dei modelli di studio in gesso squadrati nella giusta occlusione.

Tag:, , , ,

Commenti & Risposte

Comments are closed.